27 febbraio 2009

Non si interrompe un'emozione

Io spesso quando ho voglia di ascoltare un po’ di buona musica chiamo i centralini delle grandi aziende, che quasi sempre hanno gli operatori occupati e allora ti mettono in attesa e nell’attesa ti fanno ascoltare della buona musica. Per esempio stamattina ho ascoltato un po’ di Verdi telefonando all’INPS. Purtroppo c’è sempre qualcuno che sul più bello interrompe la musica, qualche operatore maleducato che prende la linea ponendo fine alla magia. Allora a quel punto non mi resta che mettere giù e chiamare un altro numero, sperando che nessuno risponda, e devo dire che di solito mi va bene, per dieci venti minuti posso ascoltare indisturbato il mio brano preferito, ma poi niente, finisce che qualcuno risponde sempre e non vale la pena spiegare, dire: no, guardi, mi lasci in attesa, volevo solo un po’ di musica. Non vale la pena: si offendono, se la prendono! Allora conviene mettere giù, senza tante spiegazioni, e chiamare un altro centralino, possibilmente nelle ore di punta, quando tutti stanno chiamando e c’è più speranza che nessun operatore possa prendere la tua chiamata.

14 commenti:

ossimorosa ha detto...

Ha un suo potenziale questo metodo, ma risulta un poco costoso.
A meno che non si tratti di numeri verdi.

Anonimo ha detto...

Io una volta avevo voglia di un po' di gente che mi voleva bene, e allora ho guardato tre minuti di pubblicità. Una volta.
Gibbone

Bandini ha detto...

>Ossimorosa:
se telefoni dall'ufficio non costa niente. Oltretutto, i tuoi colleghi o capi penseranno che tu stia facendo una chiamata di lavoro, mentre in realtà stai solo ascoltando dell'ottimo swing.

>Gibbone:
Ottima scelta. Tra l'altro di pubblicità ce n'è quanta ne vuoi ed è gratis. Approfittiamone prima che diventi a pagamento!

inventatore ha detto...

Perché non metti degli spartiti sul blog invece di scrivere queste fesserie?
(non c'è niente di meglio di una zona deumanizzata per sfogare i propri impulsi deumani del venerdì sera)

harvey ha detto...

per esempio, se sei leghista, e a volte succede, e se sei in crisi politica, e a volte succede, puoi chiamare il centralino di un comune che conosco io e il coro del va' pernsiero ti ricarica. e guarisci.

Ofelia ha detto...

Si, però la cornetta non ha una buona acustica.

Bandini ha detto...

>inventatore:
spartiti? io non ho mai avuto niente a che spartire con nessuno.

>harvey:
Verdi è taumaturgico?

>Ofelia
La cornetta ha un bellissimo effetto hall, restituisce l'atmosfera di una vecchia registrazione in un club cubano negli anni immediatamente successivi all'invasione della baia dei porci. Per tutto il resto c'è iPod

peperl ha detto...

dove lavoro io la musica d'attesa fa schifo. uhmm, in effetti mica solo la musica...

Bandini ha detto...

>Peperl, fornisci il numero e il dott. Clayton Sugar testerà subito la musica d'attesa della tua azienda.

m.k. ha detto...

la migliore è sicuramente quella della vodafogne che sfruttando il "dolbi surraund" è tutta intorno a te!!!!!

peperl ha detto...

il numero è 133 (e vabbè, tocca lavora'). che ne dice il dottore?

sugarboy ha detto...

Ho già dato disposizione ai nostri uffici finanziari di lanciare una OPA sulla sua azienda. Una volta assorbita nella galassia Clebbino mi occuperò personalmente di far inserire come musica di attesa dei vostri centralini la sigla dei Jefferson.

Dott. Clayton Sugar
Amministratore Delegato
Clebbino Edizioni Musicali

Bandini ha detto...

Ahahaha. Ottimo lavoro. D'altra parte ho testato anche io la vostra musica di attesa, fa veramente schifo, cara Peperl.

Anonimo ha detto...

Perche non:)