19 ottobre 2010

La Fine della Rivincita

Il capo ha chiamato in riunione tutto il Reparto Creazione.
– Ho una notizia cattiva. Quale volete sentire prima? – ha detto.
Era una domanda difficile, probabilmente a trabocchetto. Nessuno ha osato rispondere.
– Si tratta del Giorno della Rivincita – ha detto il capo.
– Che è domani, se non sbaglio – ha detto con arguzia Creativo n.2.
– Non sarà né domani, né mai più. La Direzione ha deciso così.
– Che cosa? E io adesso con chi me la prendo? Devo riprendere a picchiare i miei figli? – è esploso Creativo n.4.
– Tu hai figli? Da quando? – è sbottato il capo.
– Come? No, no! Ahaha. Figli. Ah. Ho detto "figli"? Volevo dire "tigli". Dovrò riprendere a picchiare i miei tigli, in giardino.
Il capo ha fissato per dieci secondi Creativo n.4, nel silenzio più assoluto.
– Ma quindi non possiamo più vendicarci sul Reparto Entropia? È ingiusto! Scommetto che c'è lo zampino dei sindacati – ha mugugnato Creativo n.2.
– Niente più Reparto Entropia – ha detto il capo, chiudendo la mano a pugno e riaprendola, mostrando così il nulla –. Ecco la grande trovata della dirigenza. Niente più Reparto Entropia, niente più sabotaggi e scherzi, niente più bisogno del Giorno della Rivincita. La Clebbino sta per entrare in una nuova fase, più dinamica, più snella. Per voi, per noi, per tutti, si aprono nuove straordinarie opportunità. Abbiamo davvero bisogno del Reparto Entropia? La risposta è: no! Non abbiamo bisogno di essere incentivati da terzi! Non abbiamo bisogno che ci sia qualcun altro a rallentarci, bloccarci, sabotarci. Possiamo farlo da noi! Siamo liberi! Liberi di liberare le nostre potenzialità! Fare, disfare, rifare, mille volte, liberamente, autonomamente, senza intrusioni, incomprensioni. Che grande conquista! Che libertà! Ricordatevi di quello che diceva Archimede: "Datemi un bastone tra le ruote e vi solleverò il mondo".
Un silenzio psicotico ha aleggiato nella Sala Incubatrice.
– Che ne sarà del Reparto Entropia? – ho chiesto io.
– Tutte le Penelopi del Reparto Entropia, caro n.5, vedranno realizzato il loro Grande Sogno. Avranno anche loro, come già altri reparti della nostra gloriosa azienda, accesso alla Cassa Ibernazione a tempo indeterminato. Oh, fortunati! oh, Eletti! Le Penelopi hanno alfine trovato i loro Ulissi! – ha detto il capo quasi cantando, le dita intrecciate.
Siamo usciti dalla Sala Ricreazione, storditi.
– Che fregatura, mi sento pieno di rancore e rabbia inespressa, mi ammalerò – ha ringhiato n.4.
– Sfogati piacchiando la babysitter – ha detto n.3.
– Che babysitter? – ha chiesto n.4, sulla difensiva.
– Quella dei tuoi tigli, no?
Io, non ci capivo più niente. Babysitter dei tigli? Adesso anche i giardinieri hanno cambiato nome. La gente è matta.

5 commenti:

cletus ha detto...

l'hai scritto tu questo ?

Il Sole 24 ore presenta, in collaborazione con Harvard Business Review Italia, Marketing 2.0:vincere le nuove sfide dei mercati interconnessi. Una raccolta di idee sull¿innovazione dei più importanti esperti del mondo e le opinioni di alcuni dei migliori manager italiani. I nuovi strumenti della rete creano per le aziende grandissime opportunità ma anche grandi rischi. In questo volume, i più importanti esperti italiani e internazionali spiegano come gestire al meglio il rapporto con i consumatori in mercati sempre più interconnessi: da come realizzare l¿innovazione in azienda anche in un sistema Paese poco innovativo, a come vanno ripensate le strategie di marketing per mettere al primo posto una solida relazione con il cliente.

Calzino ha detto...

A me questo post mi sa di 1984 di Orwell.
A me mi, si si.

thebrideworeblack ha detto...

sarà proprio dura senza il reparto entropia...

ferroviedellostato.reclami ha detto...

anche se non ti ho mai chiesto esplicitamente la consistenza delle tue feci, questo non significa che non mi interessi.

Bandini ha detto...

> Cletus:
no, lo ha scritto il mio capo.

> Calzino:
1984, che anno! che opportunità!

> Bride:
senza volerlo hai risposto tu per me alla domanda implicita di ferroviedellostato.reclami.